La Guardia di Finanza spiega i controlli sul GDPR

L’intervento di Marco Menegazzo, Comandante Nucleo Speciale Privacy della Guardia di Finanza, in occasione del Privacy Day Forum organizzato da Federprivacy, e svoltosi a Roma il 25 Maggio 2018.

Con un’esposizione chiara il Comandante spiega l’opportunità da cogliere per le imprese con la nuova privacy (GDPR); inoltre, presenta alcuni chiarimenti che aiutano a comprendere che un controllo della Guardia di Finanza può avvenire anche con una semplice segnalazione al Garante da parte di un cliente.

Un esempio che espone a un reclamo? Semplice: quando l’azienda non dà risposta, entro trenta giorni, a una persona che chiede di esercitare un proprio diritto come l’accesso ai propri dati, la portabilità, l’opposizione, la rettifica o cancellazione dei dati.

Il reclamo può essere presentato anche nel caso di un’azienda che non abbia un’informativa privacy adeguata.